sabato 23 febbraio 2013

The Chimps - nel nome dell'Indie's Attitude

Non sono molte le band in giro che emettono una così grande passione per l’indie come i The Chimpsband originaria della provincia siracusana. 


by B.B.(Non sono Bridgitte!)

Indie's Attitude- Eh si...Lo si capisce ascoltando le loro canzoni, ma anche semplicemente leggendo quello che i ragazzi hanno da dire e condividere nelle comunità virtuali e reti sociali sparse nel mastodontico mondo multimediale che corrisponde al nome delle tre w. Troverete per esempio i due EP dei The Chimps "Road To" (2007) e "Right At Your Door" (2012) insieme ad altro materiale da ascoltare gratis sulla loro pagina ,e se vi dovesse  capitare di andare a vederli live, i The Chimps vi regaleranno la spillina “che riporta la memoria di chi scrive alla fine degli Anni '70 quando le badge da collezionare sui giubbotti chiodo o sul bavero delle giacche era un modo per dire Io ascolto musica diversa”. Forse non sembrerà niente di speciale, ma l’attitudine fa parte del immagine di una band e l’immagine è, come ben sappiamo tutti, importante non solo nel mainstream ma anche nell' ambiente  underground, dove un senso di identificazione e comunità forse  sono ancora più importanti e sentiti rispetto la scena nazionale.


Finita questa mia profonda digressione iniziale,andremo oggi ad ascoltare l’ultimo EP  della band “Right At Your Door” contenente quattro brani tra i quali  spicca un remake di "Space Oddity", famosa hit Bowiana. 
I The Chimps hanno cominciato, come tanti, come indie cover-band; le loro principali ispirazioni sono a prima pelle: Joy Division, Television, Killers, Strokes, Interpol. Dall' EP direi che i Killers sono quelli che si sentono di più. Ad aprire i pezzi c'è una chitarra spaziosa che sembra uscire da "Hot Fuzz", seguita dal ritmo coinvolgente della batteria.
Gli ingredienti mi sembrano subito molto chiari e ben dosati: c'è la giusta quantità di glam, voce con quel pizzico di melodrammaticità alla Interpol, ritornelli da subito orecchiabili.Si.“Right At Your Door” è un fortunato mix tra Strokes e Killers. E la batteria del disco, con quel suo charleston riesce  sempre a farci ballare ! alternando il suo grooving con quello del timpano;
ma ecco che improvvisamente, con saggezza,
l’atmosfera dei The Chimps sa diventare dark e misteriosa ..  


“I scared you this morning/'cause I tried to tell you..what do you mean I know, Michael, I know, I know?” 

La loro versione di "Space Oddity" si può ascoltare in versione live su Soundcloud, dove potrete trovare anche  altro materiale che la band condivide. I the Chimps hanno una certa continuità nel suonare dal vivo; tra l’altro hanno aperto a nomi di tutto rispetto quali Baustelle, Giorgio Canali e i Rossofuoco, Zulu dei 99 Posse e di recente anche The Niro ai Mercati Generali di Catania. Un sound complessivo più che interessante e un songwriting davvero gustoso nella sua folle essenzialità. Dunque “stay tuned”! o come dicono i cosidetti ragazzi "..la grande onda indie va avanti.Yeah!!"  by B.B.(Non sono Bridgitte!)









https://www.facebook.com/TheChimps

Nessun commento:

Posta un commento